Associated RC18B2 RTR 2.4 Ghz – Review

Questa Review è stata realizzata grazie al supporto di:

In collaborazione con:

Iniziamo col salutare e dare il benvenuto a tutti i nostri lettori! e ancora una volta ringraziamo coloro i quali hanno reso possibbile la realizzazione di questo articolo: Thunder Tiger EuropaAutomodelli.it Team Associated
Come avrete ben intuito dalla copertina in prima pagina questa volta ci siamo occupati di recensire il modello RC18B2 RTR pi√Ļ recente della Associated che¬†oltre ad essere stata completamente ridisegnata¬†e miglioratarispetto al modello precedenteviene √® adesso dotata anche di un radiocomando con tecnologia a 2.4GHz quindi niente pi√Ļ quarzi e interferenze!! ¬†il modello ha dimostrato egregiamente di essere perfetto per passare qualche minuto ( dipende dall’arsenale da scaricare che avete a disposizione :mrgreen: ¬†) di sano divertimento ovunque vi troviate! e questo lo capirete ancor meglio alla fine dell’articolo… Posso solo dirvi che mi ci sono divertito tanto a realizzare questa piccola Review sia durante la produzione del materiale fotografico per il quale ho smontato buona parte modello per vedere come fosse costruito sia al momento del piccolo test che abbiamo effettuato, comunque riprender√≤ il discorso pi√Ļ avanti.

Il modello come gi√† il suo predecessore √® ¬†realizzato con materiali di buona qualit√† ed √® stato ben curato nei particolari che ne hanno quindi migliorato la fruibilit√† del modello da parte dell’utente finale, basta solo inserire le pile nel radiocomando e caricare il pacco batterie del modello e siete pronti!! davvero non bisogna fare nient’altro che metterlo per terra e farlo andare, la macchina risulta essere abbastanza leggere, specialmente se si usano pacchi batterie Li-Po che a sua volta danno il turbo! al modello che schizza come una saetta per essere un RTR con motore brushed.

Andrò adesso a commentare le foto evidenziando i vari particolari.

La scatola ha cambiato le sue dimensioni rispetto alla precedente pur rimanendo simile

Apriamola!

ed ecco finalmente la nostra piccola!

Un bel primo piano evidenzia come sia cambiata radicalmente la carrozzeria e le dimensioni

Il nostro radiocomando con tecnologia 2,4 GHz dotato di regolazione TH Trim, ST Trim, potenziometro min. e max. per regolare l’erogazione da parte del regolatore e quindi aumentare o diminuire la velocit√† massima del modello

IL set completo ( nel nostro modello non era presente il carica batterie ed al momento non siamo riusciti a sapere se √® stato un caso o non √® compreso di norma.. aggiorneremo l’articolo non appena avremo le informazioni dal distributore )

Vecchio e nuovo modello a confronto…

Come potete notare il nuovo modello ha un telaio tutto nuovo che risulta essere pi√Ļ largo che come vedremo pi√Ļ vanti adesso permette di utilizzare diversi tipi e dimensioni di pacchi batterie Li-Po oltre ad aver permesso una migliore disposizione dei componenti

Gi√Ļ la maschera! ecco come descritto nella precedente foto che si nota ancor meglio la dimensione differente del telaio e la disposizione dei componenti elettronici ( motore, ricevente, servo e regolatore

Bella novit√† importante √® stata l’implementazione della frizione a slittamento sulla trasmissione che anche se il modello √® molto leggero risulta davvero efficace su fondi molto scivolosi come i pavimenti di casa ad esempio ¬

anche il supporto che trattiene il pacco batterie √® stato modificato, niente pi√Ļ clip ma solo una levetta adesso permette di sganciare il tutto con estrema semplicit√†!

ecco la leva di sgancio batterie da vicino

Cliccate sulla foto per ingrandire, potrete notare meglio in nuovo sistema di sterzo adesso molto pi√Ļ convenzionale e mi permetto di dire pi√Ļ funzionale dato che sulla vecchia RC18B qualche problemino lo aveva dato ed era oggetto di modifica immediata!!

un primo piano dell’elettronica ci f√† notare come la ricevente sia nettamente ridimensionata e dispone di ulteriori 2 canali liberi ( qualche ventolina potrebbe servire in caso di conversione Brusheless..)

Il motore che in questa versione da noi ricevuta è un classico a spazzole che si è dimostrato sufficiente per divertirsi,  niente ci vieterà in futuro di fare un upgrade to Brusheless!!! e vi garantisco che non è per niente difficile trovare i componenti giusti per questo modello con spese accessibilissime!

Altra novit√† √® la predisposizione sia all’anteriore che al posteriore per l’istallazione delle barre anti rollio ( Optional)

stessa predisposizione sulla cellula differenziale

Nella foto seguente il pacco battterie NiMH in dotazione e due pacchi Li-Po che abbiamo voluto provare e che sul precedente modello non andavano date le dimensioni pi√Ļ generose obbligando l’utente ad una ricerca di pacchi batteria meticolosa alla ricerca delle ¬†misure adeguate che di solito terminavano su pacchi batteria con un costo pi√Ļ o meno elevato…..

IL pacco batterie di serie installato

il primo pacco Li-po √® andato ed addirittura adesso c’√® spazio in abbondanza…

….esageriamo con un pacco batterie di dimensioni ancor maggiori e come vedete nessun problema! ¬†fantastico!

altra apprezzata novit√†, il cassetto porta pile del radiocomando adesso possiede il supporto pile sganciabile….

questo ci permetter√† di ricaricare le pile con un solo carica batterie ed in un unica volta invece di ricaricarle in pi√Ļ ¬†volte ¬†o con pi√Ļ carica batterie ( di norma i carica batterie convenzionali caricano 4 pile per volta) altra soluzione possibile adesso √® quello di usare i nostri tanto amati pacchi Li-po 3S che si carica no in un ora e hanno una durata infinita….

Ritorniamo al modello e subito ci mettiamo a smontare la skid della cellula posteriore che a sua volta ci permetterà facilmente svitando solo 3 viti di poter smontare le sospensioni oltre al fatto che quando si usurerà basterà cambiare solo la skid plate e non tutto il telaio!

ecco le sospensioni pronte per essere smontate

stessa procedura per l’anteriore

come potete intuire ho smontato qualcosina.. :mrgreen:

ecco la novit√† pi√Ļ interessante della nuova RC18B2, la trasmissione √® adesso a cinghia e ciliegina sulla torta i differenziali finalmente non sono pi√Ļ a sfere ma con satelliti e planetari che permettono adesso una pi√Ļ fine regolazione della trazione del modello ( durante le nostre piccole prove abbiamo indurito un p√≤ l’anteriore con del grasso che per quanto il modello sia leggero ha comunque fatto notare la differenza )

I fantastici “3″ ¬†( o erano 4 :wacko: ¬†¬†)

differenziali + cinghie di trasmissione

ed in fine il sistema tendi cinghia cuscinettato  regolabile

ecco la vite di regolazione del tendi cinghia

particolare della ghiera eccentrica sulla quale √® montato il motore che in questo caso pu√≤ essere regolato per avere un’accoppiamento perfetto ¬†con la corona di trasmissione principale, questo avviene tramite la semplice rotazione del motore nella sua sede che per effetto dell’eccentricit√† della ghiera sulla quale √® montato aumenter√† o diminuir√† la distanza dalla corona in base al senso di rotazione

Dulcis in fundo togliete 3 viti all’anteriore e 3 al posteriore pi√Ļ le due superiori che agganciano alla trasmissione ed avrete il telaio nelle vostre mani pronto da sostituire, modificare, pulire e tutto ci√≤ che ci vorrete fare :mrgreen:

Bene la nostra piccola review giunge al termine ma non senza un’altra piccola sorpresa, come accennato all’inizio dell’articolo ci siamo divertiti veramente parecchio con questo modello tanto che appena finito di rimontare abbiamo deciso di avventurarci nel trovare un piazzale inventandoci un pistino al volo che senza alcuna difficolt√†¬†abbiamo realizzato in circa 10 minuti!!¬†( ecco perch√© all’inizio dicevo che ci si pu√≤ divertire ovunque e sempre, basta un po’ di inventiva) abbiamo quindi deciso prima di smettere di giocare :-D ( e di scaricare tutti i pacchi batterie che avevamo ) di girare un breve filmato ricordo che senza nessuna pretesa vi proponiamo ( chiediamo scusa per la qualit√† non eccelsa ma √® stato girato esclusivamente su un iPhone 4 e montato un po’ con iMovie) speriamo sia di vostro gradimento, a seguito del filmato abbiamo inserito qualche foto che riprendeva il nostro aiutante :scratch: ¬†impegnato nella realizzazione della pista improvvisata.

Guarda il video! ( consigliato full screen e audio abbondante!! )

t

t

t

t

Articolo di: Salvo “MorbiduZz..” Morabito

Realizzato per:  www.buggies.it & www.automodelli.it

Pages: 1 2

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.