TLR Cup 2013-14 – La seconda la vince Tortorici (Xray)

Davide Tortorici è il vincitore della seconda tappa della TLR cup corsa sulla pista indoor in moquette dell’IBR Padova il 26/1. I piloti presenti hanno reso questa gara veramente unica per qualità. Erano infatti presenti Davide Ongaro (Yokomo/LRP), Davide Tortorici (Xray/Vampire/Hobbywing), Marco Baruffolo (TLR/Hacker), Alex Zanchettin (TLR/Tekin), Alessandro Stocco (TLR/Hobbywing/EZPower), Federico Sala (TLR/LRP), Walter Floris (LRP/Hobbywing) e Beppe Fermi (Xray/Vampire/SkyRC). La gara è stata molto tirata con la pole ottenuta da Ongaro su Tortorici per soli 2 decimi. In terza posizione Fermi con a ruota Baruffolo e Zanchettin. In finale A, oltre ai sopracitati, un sorpendente Campanelli (TLR) sesto, Marletta (Precirotate) e Mischiatti (Schumacher). Fuori dalla finale a sorpesa uno dei top driver: Alex Stocco vincitore poi della finale B. Le prima finale ha visto Tortorici dominare su Baruffolo, Zanchettin e Fermi.  Ongaro a sorpesa falloso ed in difficoltà finiva nelle retrovie. La seconda finale vedeva Ongaro tentare la fuga su Tortorici salvo poi incappare dopo metà gara nel doppiaggio fatale di Campanelli con cui veniva a contatto vanificando così la fuga. Finiva quindi con Tortorici vincitore della seconda finale e della gara con Ongaro secondo sul filo di lana su Baruffolo. Quarto e quinto staccati Zanchettin e Fermi. La terza ed ultima finale si correva senza Ongaro ritirato in polemica con la direzione gara per la mancata penalizzazione al doppiato della manche precedente. Tortorici sbagliava la partenza ribaltandosi sul primo salto. Ne approfittavano Fermi, Baruffolo e Zanchettin per involarsi. Dopo una prima lotta con scambio di posizioni tra Baruffolo e Fermi era quest’ultimo a prendere il largo anche grazie a due errori di Baruffolo che stava forzando nel tentativo di riportarsi sotto. Alla fine Fermi vinceva su Zanchettin, Baruffolo e Tortorici. La classifica vedeva quindi Tortorici vincitore con due penalità sul trio Fermi, Baruffolo, Zanchettin a cinque penalità. La classifica arrideva però a Fermi in virtù della vittoria nella terza finale  su Baruffolo autore della miglior prestazione giri tempo rispetto a Zanchettin. Al momento della premiazione si scopriva però che Ongaro era stato penalizzato di 10 secondi sulla miglior prestazione in finale a causa di un mancato recupero. Questa novità rimescolava le carte portando di fatto Baruffolo al secondo posto su Fermi e Zanchettin. In definitiva una splendida gara con qualche strascico polemico di troppo che comunque ci stanno quando si compete a questi livelli.
News by RC Supermarket

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.